F. Lehar:
“Giuditta”

Giuditta